Consulenza - Il Dott. Fabio Camilli, la Dott.sa Flavia Camilli e tutto lo staff della Farmacia Camilli sono a disposizione per dare risposte certe a tutte le vostre esigenze di salute, benessere e bellezza

Il raffreddore da fieno è una reazione allergica delle mucose delle alte vie respiratorie e degli occhi ai pollini o alle muffe, oppure a entrambi.
In Italia si presenta soprattutto da fine marzo ai primi di settembre con un picco maggiore in maggio e giugno. Generalmente i sintomi sono simili in tutti i soggetti allergici: occhi arrossati e lacrimanti, naso chiuso e gocciolante, senso di bruciore e di prurito al naso, agli occhi, al palato e alla gola, cui seguono salve di sternuti che colgono il soggetto all'improvviso e possono protrarsi da alcuni minuti a un paio d'ore. Il rimedio migliore sarebbe quello di evitare ciò che ci provoca allergia, se ciò non fosse possibile si potrebbe ricorrere a farmaci che si trovano in farmacia oppure a prodotti di origine naturale.

L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria che colpisce la parete dei bronchi. Le cause che provocano una crisi asmatica possono essere allergeni presenti nell'aria, diversi virus come raffreddore e influenza, inalazioni di alcune sostanze chimiche o semplicemente stress. I sintomi sono tosse, mancanza di respiro, tosse cronica in gola, l'intensità dei sintomi dipende dalla gravità della malattia. La cura consiste nell'assunzione di farmaci anti-asmatici sia per la crisi asmatica che per gli episodi successivi.

Il tumore della prostata è oggi la prima causa di morte per l'uomo, subito prima di altri tumori letali come quello ai polmoni e di quello al colon. La prostata è una ghiandola presente solo negli uomini, posizionata di fronte al retto e che produce una parte del liquido seminale rilasciato durante l'eiaculazione. Il tumore della prostata ha origine proprio dalle cellule presenti all'interno della ghiandola che cominciano a crescere in maniera incontrollata. ll fattore di rischio più importante è l'età, ma vi sono altri fattori come la familiarità, fattori ormonali, esposizione all'ossido di cadmio, mutazioni genetiche e fattori razziali: più diffuso nei paesi occidentali. La difesa più efficace è la prevenzione: bisogna aumentare i controlli già a partire da 45 anni.

L’alimentazione seguita dalla maggiorparte delle persone è, solitamente sbagliata e squilibrata. Si abbandona di carni, grassi, zuccheri, formaggi mentre gli alimenti ricchi di fibre sono spesso accantonati e frutta e verdura sono spesso consumati in qualità limitata rispetto a quanto di dovrebbe.

Otto regole da seguire per la vostra dieta:

- Non mangiare in fretta ma con quanta più calma possibile. Si consiglia non immediatamente prima o dopo sforzi fisici;

- Evitare di consumare a cena proteine animali ad eccezione dei latticini e dei pesci magri; anche i formaggi stagionati potrebbero alterare le ore di sonno;

Leggi tutto...

La stipsi o stitichezza è un sintomo che può verificarsi in seguito ad alcuni problemi intestinali, non è una malattia sebbene sia vissuta da molti come un disagio, è semplicemente un ritardo nell’evacuazione delle feci. Molte persone sostengono che non essere stitici significa evacuare tutti i giorni ma si tratta di sensazioni soggettive che variano da persona a persona, sebbene risultino essere colpite più le donne e le persone anziane. Varie sono le cause responsabili della stipsi: una dieta povera di fibre, una mancata o ridotta assunzione di liquidi nell’arco della giornata e una vita sedentaria sono tra i fattori principali che contribuiscono al disturbo. In alcuni casi la stitichezza può essere la conseguenza di malattie più gravi come il prolasso della parte terminale dell’intestino, una stenosi, tumori del colon, un’occlusione di un tratto intestinale ma anche diabete e l’ipotiroidismo possono accentuare tale disturbo.
 Molto spesso la stitichezza è aggravata dalle emorroidi e le ragadi anali che compaiono quando le feci sono troppo dure e consistenti.
Il primi consigli per risolvere il problema sono l’ esercizio fisico e l’alimentazione, bere molta acqua o altri liquidi, ridurre lo stress ed evitare sforzi eccessivi.

Leggi tutto...

DMC Firewall is a Joomla Security extension!

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni